WHATSAPP +39 370 3650162

EMAIL info@regalasalute.it

Home / Notizie / IL THERAPEUTIC LANDSCAPE.

IL THERAPEUTIC LANDSCAPE.

DATE:June 22, 2020BY:Emanuele Giovannetti

Come beneficiare del potere rigenerante di un paesaggio?                                         IL termine therapeutic landscape è stato introdotto nella letteratura scientifica nel 1992 da Wilbert M. Gesler, per indicare quei luoghi o paesaggi in cui le circostanze sociali e la percezione umana creano le condizioni a uno stato di benessere. Gli scenari della natura svolgono una funzione terapeutica per l’uomo da lunghissimo tempo, ed è chiaro che in ogni dato momento ogni essere umano potrebbe elaborare un proprio messaggio di benessere da un preciso paesaggio.    In molti casi possiamo usare il termine di rigenerante, per rappresentare il senso del recupero psicofisico legato ad una esperienza vissuta di un determinato ambiente naturale.  Questa distinzione infatti è dovuta al fatto che terapeutico nella cultura occidentale è sempre più associato all’azione di cura di una malattia oppure a una sintomo di essa.                                                                                    In tutto questo se vogliamo beneficiare di questi poteri rigeneranti dobbiamo identificare e se possiamo eliminare i fattori di disturbo, per esempio immaginate di fare una passeggiata nel vostro parco preferito, dove però vicino è da poco presente un cantiere in costruzione, capite che per quanto apprezziate questo parco l’inquinamento acusticopresente è alla base del mancato gradimento di questo luogo.                                                                                                       Cosa potete fare? Smettere di frequentare questo parco?                                      Se avete un ambiente vicino che apprezzate nella stessa misura meno caotico la risposta può essere si, altrimenti più semplicemente ritagliate nel parco un angolino poco rumoroso dove sentite vibrazioni positive, di fattori di disturbo infatti ce ne possono essere moltissimi (rifiuti, cartelli pubblicitari, edifici, antenne, eccetera ), quello che è importante è cercare di evitare quello che ci disturba e trovare un giusto compromesso tra l’ambiente che ci circonda e il potere benefico che esercita su di noi.

 

img

Aggiunto al carrello con successo!